PNRR Incentivi turismo: il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) è stato approvato con Decisione del Consiglio dei Ministri ECOFIN UE del 13 luglio 2021. Ai progetti d’investimento in materia di turismo – Missione 1Componente C3 “Turismo e cultura” – sono assegnati complessivi 2miliardi e 400milioni di euro.

L’obiettivo di queste nuove misure è aumentare la capacità competitiva delle imprese e promuovere un’offerta turistica basata su sostenibilità ambientale, innovazione e digitalizzazione dei servizi. 

Vediamo chi può beneficiare di questa nuova misura agevolativa, in quali condizioni non è possibile accedere, quali sono gli investimenti che possono rientrare a far parte dell’agevolazione.

Naturalmente, se vuoi risparmiare tempo e fatica, puoi chiedere la nostra consulenza preventiva per sapere se la misura è applicabile per la tua azienda e come comportarti per poter accedere ai nuovi incentivi turismo 2022.

Contattaci per richiedere un primo appuntamento di analisi fattibilità per la tua azienda

 

Incentivi turismo 2022 PNRR: chi può accedere

Gli incentivi sono alternativi alla misura “credito d’imposta ALBERGHI c.d. Superbonus alberghi 80%“, e comunque non cumulabili con altri contributi, sovvenzioni e agevolazioni concessi per gli stessi interventi.

Premesso ciò, rientrano tra i soggetti che possono beneficiare degli incentivi turismo 2022 stanziati dal PNRR:

  1. imprese alberghiere
  2. imprese che svolgono attività agrituristica
  3. strutture ricettive all’aria aperta, nonchè le imprese del comparto turistico, ricreativo, fieristico e congressuale, ivi compresi gli stabilimenti balneari, complessi termali, i porti turistici e i parchi tematici.

Non sono ammesse alle agevolazioni le imprese controllate da soci controllanti che abbiano cessato, nei dodici mesi precedenti la data di presentazione della domanda, un’attività analoga a quella cui si riferisce la domanda di incentivo.

Ai fini dell’ammissibilità alle agevolazioni, i Programmi di investimento devono: 

  • essere realizzati nell’ambito di una o più delle proprie unità locali in Italia;
  • prevedere spese ammissibili comprese tra 500.000 euro e 10 milioni di euro;
  • essere avviati successivamente alla presentazione della domanda.

In relazione al Programma di investimento è possibile presentare una sola domanda di accesso alle agevolazioni.

 

Contattaci per richiedere un primo appuntamento di analisi fattibilità per la tua azienda

Progetti ammissibili ai nuovi Incentivi Settore Turismo 2022

Sono ammissibili le spese relative ai seguenti beni e servizi:

  1. riqualificazione energetica delle strutture, ivi compresa la sostituzione integrale o parziale dei sistemi di condizionamento in efficienza energetica dell’aria;
  2. riqualificazione antisismica;
  3. eliminazione delle barriere architettoniche;
  4. edilizi funzionali alla realizzazione degli interventi di cui alle lettere a) e b);
  5. realizzazione di piscine termali e acquisizione di attrezzature e apparecchiature per lo svolgimento delle attività termali;
  6. digitalizzazione;
  7. acquisto/rinnovo di arredi;
  8. centri termali, i porti turistici, i parchi tematici, inclusi i parchi acquatici e faunistici.
  9. servizi di progettazione;
  10. suolo aziendale e sue sistemazioni;
  11. fabbricati, opere murarie e assimilate;
  12. macchinariimpianti e attrezzature, nuovi di fabbrica;
  13. spese per la digitalizzazione, esclusi i costi relativi alla intermediazione commerciale.

 

Scadenze e modalità di erogazione bonus sostegno investimenti settore turismo

Le agevolazioni si articolano nella forma del contributo a fondo perduto fino al 30% dell’investimento sostenuto e un finanziamento agevolato al tasso d’interesse del 0,50% annuo, della durata massima di 15 anni, comprensiva di un periodo di preammortamento di massimo 36 mesi.

La data di apertura dei termini e le modalità applicative per la presentazione delle domande sono definiti dal Ministero del Turismo con successivo provvedimento.

    Richiedi info

    Nome*
    Cognome*
    E-mail*
    Cellulare*
    Ruolo*
    Azienda*
    Indirizzo*
    CAP*
    Città*
    Provincia*

    Prendo visione dell'informativa sulla Privacy Policy.*

    Potrebbero interessarti anche:

    Problematiche aziendali: come risolverle grazie al Lean Management

    Chi vive in azienda è abituato a sentire un flusso denso di frasi del tipo: “Abbiamo un problema di vendite con…”, “Si è verificato un problema su un impianto”, “Il prodotto XYZ ha avuto un problema di affidabilità”, “C’è un problema con il fornitore…”. Alcuni filoni di letteratura manageriale cercano di risolvere la questione suggerendo […]

    Finanza agevolata: come funziona

    Finanza agevolata: come funziona e in cosa consiste esattamente? Con il termine finanza agevolata ci si riferisce abitualmente all’insieme degli strumenti finanziari utilizzati dal legislatore a livello comunitario, nazionale, regionale o locale per favorire la competitività e lo sviluppo delle imprese.  La finanza agevolata opera attraverso gli strumenti agevolativi pubblici di provenienza comunitaria, nazionale e […]

    Consulente Lean: perché è diverso da un consulente aziendale tradizionale

    Consulente Lean: ne hai sentito parlare in qualche corso, letto in qualche articolo, ricevuto un consiglio da un amico e vorresti saperne di più. Cos’è esattamente un consulente aziendale lean? In cosa si differenzia da un consulente aziendale tradizionale? In quali tipi di aziende è utile e in quali del tutto inefficace? Innanzitutto va detto […]

    Benessere dei collaboratori e competitività con il metodo Lean

    In questi ultimi tempi si assiste ad una sensibilizzazione verso l’organizzazione aziendale, rivolta soprattutto al benessere dei collaboratori. Che si tratti di dipendenti o di collaboratori esterni, l’interesse attorno ai temi del benessere, della motivazione e della realizzazione personale sul lavoro si sono aggiunti ai “meri” discorsi sulla produttività del singolo e dei team. Promuovere un […]

    Credito d’Imposta formazione: recupera i costi d’innovazione e formazione

    Il credito d’imposta formazione consente di finanziare totalmente programmi di formazione, processi di trasformazione tecnologica e digitale creando e consolidando competenze in azienda. Scopri il periodo di validità e i dettagli in questo post. Indice dei contenuti0.1 Cos’é il credito di Imposta1 Caratteristiche dell’incentivo formazione 4.01.1 Chi può beneficiare dell’agevolazione del credito d’imposta per la […]

    Sistema Gestione Qualità
    Make Group S.r.l.
    certificato ISO9001 - settori IAF 35 e 37
    n. 50 100 15853

    Make Group Srl

    SEDE OPERATIVA
    Via Venezia, 58/2 | 30037 Scorzè (VE)

    SEDE LEGALE
    Via Villafranca, 6/3 | 30035Mirano (VE)

    Dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00 oppure scrivici via email a: info@make-group.it

    Resta aggiornato

    Iscriviti alla newsletter

      Nome*
      E-mail*

      Prendo visione dell'informativa sulla Privacy Policy.*


      Make Group Srl – Capitale Sociale 25.000 € i.v. – P.IVA e C.F. 04409600279 | REA VE-411415 | Cod. SDI T04ZHR3

      Copyright © 2020 Make Group | Privacy & Cookie Policy