Lemi Group

Profilo del cliente e Scenario

“Alla nostra crescita ci è giovato tantissimo l’organizzazione interna che è stata ripensata con il metodo Toyota production System o Lean Production, abbiamo recuperato spazio, snellito la produzione ed aumentato del 24% la produttività, questo ci ha consentito di aumentare l’indice di rotazione dei magazzini, lavorare con il JIT e migliorare i flussi finanziari”. 

Emilio Brusaferri, A.D. Lemi Group

Lemi Group è un’azienda che lavora nel settore dell’estetica, del benessere e nel settore medicale, il core business è la realizzazione di poltrone e lettini che vengono utilizzati in vari settori.

Nata nel 1989 con sede principale a Casalbuttano ed Uniti (Cr) e sede secondaria ad Azzanello (Cr) si attesta come una delle aziende più significative del panorama internazionale e, grazie ad un’intensa attività di ricerca e sviluppo, continua ad imporre al settore nuovi paradigmi.

L’azienda Lemi Group ha un processo che parte dall’idea allo sviluppo dei nuovi prodotti, il processo di produzione passa tramite la realizzazione interna dei telai con robot di saldatura fino l’assemblaggio finale. Un processo complesso che integra differenti fornitori sia per il conto lavoro che per nell’acquisto di componenti.

Nonostante una crescita continua in termini di volumi e presidio nel mercato,  il proprio modello organizzativo mostrava i suoi limiti nel rispondere alle esigenze del mercato: ordini sempre più frammentati e tempi di consegna richiesti dai clienti sempre più brevi.

Criticità e obiettivi

Alla crescita dei volumi dell’azienda aumenta la complessità strategica ed operativa in termini di gestione e pianificazione della produzione, diversificazione dei prodotti con conseguente aumento del numero di codici gestiti e relativi fornitori, clienti sempre più esigenti in termini di frazionamento degli ordini e tempi di consegna.

Per riuscire a governare meglio queste complessità la proprietà decide di intraprendere un programma di Lean Transformation  al fine di implementare un nuovo modello organizzativo tramite la revisione dei processi produttivi e gestionali.

 

“A distanza di un paio d’anni siamo molto contenti, il metodo Lean è entrato come cultura aziendale, consiglierei assolutamente questo percorso, è un’evoluzione, una volta provato i vantaggi del metodo Lean non si torna più indietro”.

Danilo Sangermani, Responsabile Produzione Lemi Group

 

Aree di intervento

Il programma inizia con una fase chiamata Cantiere Strategia, una tre giorni di lavori con il team Lemi Group necessari per iniziare a creare la nuova cultura d’impresa che evolve da un sistema di produzione e organizzazione “ a lotti “ ad un modello “one piece flow”.

E stata fatta un’ analisi organizzativa che ha evidenziato le particolarità dei processi e i possibili miglioramenti delle diverse funzioni aziendali. All’interno di tale analisi sono stati utilizzati gli strumenti Value Stream Mapping e Makigami per la mappatura dei flussi produttivi e gestionali, dalla ricezione dell’ordine alla spedizione.

Il Cantiere Strategia ha messo in evidenza la necessità di riorganizzare le linee di assemblaggio e tutti i reparti produttivi, parallelamente individuare un nuovo sistema di pianificazione e gestione delle commesse coerente con il nuovo approccio.

Quindi

  • Ridisegnato il nuovo layout di stabilimento
  • Progettato e realizzato le nuove linee di assemblaggio
  • Progettato e realizzato i Supermaket di linea e magazzino centrale
  • Riorganizzato i reparti produttivi di tappezzeria, imbottiture e lavorazioni meccaniche

  • Definito un nuovo sistema di pianificazione supportato da strumenti e sistema digitale
  • Realizzato nuovi processi e sistemi di gestione degli ordini a commessa
  • Progettato un nuovo sistema per la gestione della Supply Chain tramite sistema kanban

Risultati ottenuti

Recuperato il 50% di spazio

Aumentato del 24% della produttività

Aumentato del 30 % del livello di servizio ai clienti

Il progetto Lean Production è stato realizzato prima su una linea di assemblaggio e successivamente, visti i risultati, estenso anche ad una seconda linea di assemblaggio e tutti agli altri reparti produttivi. In questo modo l’azienda è stata in grado di rispondere alle aspettative sempre maggiori del mercato in termini di tempi di consegna e diversificazione dei prodotti e grazie ad un nuovo modello organizzativo supportare una strategia di sviluppo.

Approfondimenti

Georg Fischer Omicron

Georg Fischer Omicron

Georg Fisher Omicron Omicron è un'azienda con sede a Caselle di Selvazzano (Pd), nasce dalla fine degli anni ‘70 e si sviluppa nel mercato della saldatura per i materiali plastici. 

Starpool

Starpool

Starpool con sede a Ziano di Fiemme (Tn) si occupa di consulenza e realizzazione di progetti spa, oltre alla produzione di attrezzature e alla fornitura di prodotti e servizi per centri benessere.

Carrozzeria Castellana

Carrozzeria Castellana

Fondata nel 1970 da Livio Cosmo oggi Carrozzeria Castellana a Castelfranco Veneto (TV) è  un’azienda gestita dai figli Loris, Denis e Manuel Cosmo. Una crescita costante che ha portato l’azienda ad un fatturato prossimo ai 2 Milioni di euro passando da una gestione famigliare a sempre più di tipo manageriale.

Mp Tech

Mp Tech

MP Tech è un’azienda nata nel 1985 e ora guidata dai fratelli Massimo e Simone Pagliarin.  Una realtà nata nel settore della produzione di portastampi speciali per iniezione e stampaggio di materie plastiche e pressofusione di leghe leggere, negli anni si è specializzata nella progettazione e produzione di componenti meccanici di precisione.

Milper Group

Milper Group

L’azienda Milper Group nasce nel 1998 con sede a Pozzoleone (Vi) ed opera in diversi settori industriali come l’ alimentare, packaging, metalmeccanica, tessile, marmo e legno proponendo una gamma di prodotti come nastri trasportatori, banchi da lavorazione, sollevatori inclinabili e ribaltabili, protezioni in alluminio per macchinari industriali, profili strutturali e tubolari in alluminio oltre a fornire conto terzi lavorazioni meccaniche.

Nitesco

Nitesco

Con oltre 40 collaboratori e uno stabilimento produttivo su un’area coperta di 6000 mq negli anni l’azienda è riuscita a realizzare importanti obiettivi in termini di crescita dei volumi grazie la collaborazione con importanti nomi nel panorama industriale del mobile.

Antoniana Emergenza

Antoniana Emergenza

Antoniana Emergenza è un’azienda che dal 1975 si è interposta fra il sistema sanitario nazionale e il sistema privato, un’idea vincente che ha portato oggi ad un gruppo di oltre 100 collaboratori.