Iscriviti al nostro gruppo FB: IMPRENDITORE DEL FUTURO - insieme si vince
Dirette Facebook da Lunedì 23.03 a Domenica 05.04

Quando si parla di ottimizzazione interna dell’azienda non si può fare a meno di valutare le principali tecniche per aumentare l’efficienza con la lean organization. Per molti sembra un obiettivo difficile da raggiungere, in realtà dovrebbe essere un punto di arrivo per tutte le imprese. O almeno quelle che vogliono migliorarsi.

Perché il punto è proprio questo: il concetto di lean organization va di pari passo con il bisogno innato di ogni entità aziendale: migliorare, evolversi, crescere. Solo che non sempre questi passaggi si allineano con l’idea che si trova alla base di questa metodologia.

Spesso si cercano risorse altrove, in realtà sono già nella tua azienda.

Solo che non riescono a emergere. La forza della tua realtà imprenditoriale rimane soffocata nelle pratiche inutili e ripetitive, è vittima della routine e della gestione inadeguata dei processi. Aumentare l’efficienza con la lean organization è un obiettivo concreto, ma come si mette in pratica questo cambiamento?

Cos’è la lean organization: definizione

Prima di capire come migliorare l’efficienza aziendale grazie a questa pratica, è giusto dare una definizione dell’argomento. Quindi, cos’è la lean organization?

Lean Organization o Organizzazione Snella è l’insieme di metodi e strumenti che hanno l’obiettivo di implementare l’efficienza dei processi aziendali puntando sulla riduzione degli sprechi. E l’ottimizzazione dell’eccellenza interna al fine di aumentare il profitto.

La lean organization si lega a un passaggio più ampio. Nel 1992 Womack e Jones, due studiosi del MIT, pubblicano il libro “La Macchina che ha cambiato il mondo” dedicato alla lean production che ha consentito all’azienda giapponese Toyota di superare tutti i concorrenti in termini di lean production. Vale a dire produzione snella. Il tutto si è declinato verso altre formule come lean manufacturing e organization.

migliorare l’efficienza con organizzazione snella

Questo è il punto chiave. Perché correre verso l’aumento delle risorse se alla fine c’è una parte del tuo processo aziendale che si perde tra azioni, meccanismi, perdite di tempo e sprechi inutili?

Non è molto più conveniente migliorare la tua realtà togliendo quello che non serve e puntando sulla flessibilità organizzativa? Questo è il principio dell’organizzazione snella: ottenere di più con meno. In che modo si può fare?

Da leggere: cos’è la Supply Chain e come migliorarla con il Lean Management?

5 principi dell’organizzazione snella in azienda

La base per una buona attività, e per aumentare l’efficienza con la lean organization, è l’economia delle risorse. Si punta a snellire, snellire i processi lavorativi da tutto ciò che non serve. Gli sprechi riguardano:

  • Tempo.
  • Spazio.
  • Sforzo.
  • Macchine.
  • Materiali.

Cosa significa tutto questo? Devi ottimizzare i tempi delle attività che riguardano la produzione, migliorare gli spazi e dedicare solo ciò che serve attraverso l’ottimizzazione delle aree lavoro, utilizzare la forza lavoro senza sprechi inutili ed eliminare macchine che non hanno un ruolo nel processo. Lo stesso vale per i materiali. Fare di più con meno, ecco le fondamenta della lean organization. Ma quali sono i principi fondanti di quest’idea? Continua a leggere.

Valore

Questo è il punto di partenza ideale: identificare ciò che ha valore per il cliente, e che è disposto a ottenere lasciando in cambio una contropartita in denaro. Tutto ciò che rimane fuori deve essere eliminato.

Mappatura

Il valore è importante? Perfetto, lo devi mappare. Devi studiare il processo che porta alla creazione di ciò che le persone sono disposte a pagare. Individuando ciò che aggiunge, toglie o non dà contributi extra.

Flusso

Ottimizzazione del flusso che porta alla creazione del prodotto o servizio finale. Le azioni devono scorrere senza interruzioni, portando al minimo tutti i tempi necessari per ottenere il miglior risultato possibile in termini qualitativi. Qui nasce e si sviluppa l’idea di poter ottenere di più riducendo gli sprechi che spesso si alimentano nel tempo (questo vale anche per Amministrazione Pubblica e sanità).

Produzione tirata

Un pensiero molto importante, vale a dire quello che ti spinge a produrre solo quello che serve al cliente. Compito del marketing fare in modo che desideri sempre di più, ma la produzione non deve essere spinta. In termini di efficienzaconviene fare in modo che un’attività si svolga solo quando c’è il bisogno. Prima la domanda, poi l’offerta.

Perfezione

Tutto questo si basa sul principio della perfezione, del raggiungimento nel tempo di un equilibrio capace di ridurre a zero ciò che non serve per esaltare l’efficienza. E quindi il profitto, la possibilità di ottenere dei vantaggi concreti. Tutto questo diventa oro per qualsiasi azienda, in ogni parte del mondo. Non esiste realtà indifferente a ciò.

La lotta agli sprechi (muda), dalla Toyota in poi

La cultura aziendale della Toyota ha dato tanto alla lean production, e oggi ci ritroviamo a migliorare i processi grazie al contributo dei due studiosi del MIT che hanno aiutato a diffondere queste idee in tutto il mondo.

Sprechi - ottimizzazione Toyota

Uno dei più importanti riguarda la lotta contro gli sprechi, un vero e proprio snodo ideologico di questo metodo. Non a caso i giapponesi usano il termine muda per intendere questo snodo, che si traduce come spreco. Quindi qualcosa da evitare a tutti i costi, con un impegno massimo. Ma quali sono i principali sprechi da superare?

  • Sovrapproduzione.
  • Difetto.
  • Scorta superflua.
  • Movimento inutile.
  • Trasporto.
  • Processo inutile.
  • Attesa.

La nozione di muda regna sovrana nell’organizzazione snella dei processi interni, ma si affianca ad altri concetti che la cultura aziendale della Toyota ha aiutato a diffondere. Vale a dire Muri e Mura, rispettivamente azione irragionevole e instabilità. Pensa, quante volte in azienda hai fatto qualcosa senza alcun senso?

Magari solo perché un’azione è sempre stata svolta in un determinato modo? E quanto tempo hai perso per inseguire un’irregolarità e un’assenza di standardizzazione? Pensaci, datti una risposta. Nel frattempo leggi il prossimo paragrafo, ti aiuterà a inquadrare le principali tecniche per migliorare l’efficienza con la lean organization.

Le tecniche per mettere in pratica il miglioramento

La sovrapproduzione è, senza ombra di dubbio, lo spreco più evidente e incisivo per un’azienda, ma aumentare l’efficienza con la lean organization significa combattere ogni forma di spreco. In che modo? Attraverso un’organizzazione del lavoro che nasce da anni di esperienza maturata negli stabilimenti Toyota:

  • Just-in-Time per avere zero scorte.
  • Autonomazione (Jidoka) che porta all’assenza di difetti.
  • Manutenzione Produttiva per annullare gli stop.
  • Organizzazione del posto di lavoro per ridurre le inefficienze

Devi fare di più con meno risorse, a livello operativo la strada da seguire è quella del kaizen. Un altro termine giapponese con un significato che riguarda il miglioramento continuo. Costante nel tempo. Aumentare l’efficienza con la lean organization non significa accontentarsi ma raggiungere l’obiettivo zero sprechi e massima efficienza ed efficacia.

Da leggere: cos’è il lean marketing e come si applica

Aumentare l’efficienza con la lean organization

Può sembrare un obiettivo lontano, ma non è così. Oggi tante aziende hanno deciso di aumentare l’efficienza con la lean organization perché è un processo vantaggioso nel breve, medio e lungo periodo. All’inizio c’è bisogno dell’impegno di ogni elemento dell’organizzazione per rompere gli schemi, sbloccare pratiche arrugginite, ma il risultato finale è impressionante, sarà fantastico riuscire a ottenere di più con un contributo minore in termini di risorse.

Richiedi info

Nome*
Cognome*

Azienda*
Telefono*

Indirizzo email*

Messaggio

  Prendo visione dell'informativa sulla Privacy Policy.*

Potrebbero interessarti anche:

Lean thinking: Guida al modello di management Toyota

Indice dei contenuti1 Cos’è il lean thinking?2 Origini del lean thinking3 I principi chiave del lean thinking4 I 5 passi per applicare il lean thinking4.1 1. Identificare il valore (Value)4.2 2. Identificare il flusso (Value stream)4.3 3. Far scorrere il flusso (Flow)4.4 4. Tirare le produzione (Pull)4.5 5. Ricercare la perfezione (Perfection)5 Differenze e vantaggi […]

Lean office: Tecniche e Strumenti per aumentare la produttività in ufficio

Indice dei contenuti1 Perché adottare il Lean Office ?2 Come implementare il Lean Office: strumenti e metodologie3 Mappare le attività con il Value Stream Mapping (VSM)4 Attività a valore aggiunto, non a valore e gli sprechi5 I 7 tipi di muda (spreco) negli uffici6 Colli di bottiglia7 Tecniche e strumenti per eliminare gli spechi e guadagnare efficienza7.1 […]

Benessere e competitività con il metodo Lean

Si assiste in questi ultimi tempi a un moltiplicarsi dell’attenzione a fattori impalpabili dell’organizzazione aziendale, stiamo parlando del benessere dei collaboratori. Che si tratti di dipendenti o di collaboratori esterni che partecipano ai progetti dell’azienda, l’interesse attorno ai temi del benessere, della motivazione e della realizzazione personale sul lavoro si sono aggiunti ai “meri” discorsi […]

Lean Strategy: i successi partono sempre dalla strategia

Prima di vedere effettivamente cosa sia la Lean strategy partiamo da un considerzione più marcoscopica: Il mercato, così come il panorama sociale e la sfera delle tecnologie, stanno conoscendo cambiamenti continui che possono essere sia repentini che lenti, graduali ma costanti. In ogni caso, il tempo di risposta di un’azienda alle nuove condizioni che la […]

Lean Management e Industria 4.0. Binomio vincente?

Il Lean Management e l’Industria 4.0 sono in rapida crescita, ed in evoluzione. L’utilizzo di tecnologie innovative avrà bisogno di persone altamente preparate, oltre che di strumenti e processi il più possibile snelli perché siano accolte, comprese e sfruttate al meglio per il bene delle aziende.   Indice dei contenuti1 Cos’è industria 4.02 L’avvio in […]

Metodo Lean e Agile: migliora velocemente la tua impresa

Ci sono degli stereotipi che da sempre riguardano – o per meglio dire, perseguitano – chi coordina progetti o gestisce lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi. Facciamo degli esempi: Il mercato è sempre più veloce. Dobbiamo stare al passo con i tempi. Il rischio è quello di restare indietro. Oggi più che mai, con […]

Make Consulting is member of Make Group

SEDE OPERATIVA
Via Venezia, 58/2 | 30037 Scorzè (VE)

SEDE LEGALE
Via Villafranca, 6/3 | 30035Mirano (VE)

Dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00 oppure scrivici via email a: info@make-consulting.it

Nome*
Cognome*
Indirizzo email*
  Prendo visione dell'informativa sulla Privacy Policy.*

Make Group Srl – Capitale Sociale 25.000 € i.v. – P.IVA e C.F. 04409600279 | REA VE-411415 | Cod. SDI T04ZHR3

Copyright © 2020 Make Consulting | Privacy & Cookie Policy