L’articolo della testa giornalistica “La Nuova di Venezia Mestre” del 20.01.2018 di Gianni Favarato

I fondatori dell’Arredo 3 di Scorzè: l’industria 4.0 punta sulla tecnologia, ma il fattore umano è decisivo

L’industria 4.0 è già una realtà anche in provincia di Venezia, anche se si tratta di realtà per qualcuno poco conosciute.

E’ il caso dell’azienda “Arredo 3 srl” – fondata da Aldo Pizzolato e Ivano Fistani – che a Scorzè ha l’impianto che produce arredo per cucine, gli uffici amministrativi, lo showroom e il laboratorio di ricerca.

Questa azienda già oggi in grado di “integrare il mondo digitale e l’internet of things nel settore cucine” all’insegna di una nuova “keyword” dell’industria 4.0.

 

Arredo 3 occupa 240 dipendenti e produce 220 cucine al giorno, utilizza un impianto fotovoltaico attualmente installato ha una potenza di 600 kW, l’energia prodotta è di 2.23 GWh, con una media giornaliera di 1,70 MWk. Arredo 3 si è guadagnata il 28° posto nella classifica di Topo 500  grazie a un fatturato che nel 2009 era di 61,8 milioni di euro, del 2009 agli 81,6 del 2013 fino a 125 del 2016.

“Se negli anni ’70 le industrie sono cambiate radicalmente introducendo l’automazione, ora è tempo di aprirsi a una quarta rivoluzione” spiegano i dirigenti di Arredo 3 “adottando un sistema di comunicazione interna costante tra tecnologie e processi prodottivi con efficienti strumenti di elaborazione dei big data sono alcune tra le più importanti risorse sulle quali le imprese devono fare i conti”.

 

Per quanto riguarda la nostra azienda” continuano “ è sempre stata attiva da sempre sul fronte dell’innovazione e continua a scommettere sul futuro.

La ricerca del miglioramento continuo e l’investimento tecnologico sono sempre parte della cultura aziendale.

Ne sono un esempio i magazzini automatizzati, dei quali si è datata nel 2007 per la gestione organizzata delle spedizioni e nel 2015 per i semilavorati, e il reparto de laccatura interna, che si è recentemente affiancato alle 8 linee produttive in cui si suddivide lo stabilimento di Scorzè.

 

Una struttura, quant’ultima, costantemente monitorata da un minuzioso sistema di raccolta dati che permette di controllare in modo capillare e in tempo reale il funzionamento del sistema produttivo”.

Un esempio concreto d’innovazione in Arredo 3 è anche la scelta di abbattere i consumi energetici attraverso un impianto fotovoltaico da 600 kWh, diminuendo l’impatto sull’ambiente.

”Abbiamo fatto una serie d’investimenti”, dato sottolineano  dai vertici aziendali, “e abbiamo incentivato a mantenere un ruolo propositivo nella costruzione condivisa del percorso di eccellenza“.

 

Infatti, la vera risorsa chiave per l’azienda sono le persone, che , pur essendo coadiuvate sempre di più dalle macchine, non potranno mai essere sostituite da queste. Il giusto bilanciamento tra fattore tecnologico e fattore umano è, dunque, il vero obiettivo da raggiungere con l’industria 4.0”.


Chiedici maggiori informazioni

Nome*

Cognome*

Email*

Telefono*

Azienda*

Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei dati personali. I tuoi dati sono trattati in piena conformità alla Legge sulla Privacy n. 196/2003.

Acconsento al trattamento dei dati.

Acconsento alla ricezione di comunicazioni


Ti potrebbe interessare anche

Contattaci
PER CAPIRE COME POSSIAMO AIUTARE TE O IL TUO TEAM

Pin It on Pinterest

Share This