Roberto Panizzolo, Professore di Organizzazione della Produzione e dei Sistemi Logistici presso l’Università degli Studi di Padova e direttore del corso Lean Manufacturing

“Ognuno di voi ha nella propria azienda degli eroi che risolvono il problema, ma è il processo la chiave di svolta.”

“Sono molte le aziende che ormai applicano i principi del Toyota Production System ed oggi si trovano a confrontarsi con un’ altro approccio, chiamato Industry 4.0” dice Prof. Roberto Panizzolo intervenuto come partner a #makeinnovationtour 2017 il format organizzato da Make Consulting dedicato alle imprese per entrare nel vivo delle novità in materia di innovazione e sviluppo del business.

“Il termine Industria 4.0 (o Industry 4.0) indica una tendenza dell’automazione industriale che integra diverse nuove tecnologie in particolari digitali per migliorare le condizioni di lavoro e aumentare la produttività e la qualità produttiva dei sistemi di produzione. Il paradigma Industria 4.0 sembra inserirsi bene nel solco della visione Lean.”

Molte delle singole pratiche che costituiscono il modello Lean hanno già subito una prima ibridazione con le tecnologie digitali, ad esempio la tecnica Kanban è evoluta verso il “Kanban  elettronico”, anche nella pratica del TPM (Total Productive Maintenance) sembrano esservi analoghi (e forti) punti di contatto con il modello Industry 4.0

Un’altra pratica Lean che appare in forte sinergia con la digitalizzazione di Industria 4.0 è la disponibilità di dati precisi in tempo reale, abbinata ad una elevata capacità di elaborazione favoriscono il metodo scientifico PDCA.

“E’ bene ad ogni modo rimarcare che vi sono anche marcati tratti di diversità tra TPS e Industry 4.0” dice Prof. Roberto Panizzolo, “in particolare la vocazione alla semplicità e la tendenza a puntare alla semplificazione dei problemi più che sulla strutturazione di soluzioni complesse.”

 

www.robertopanizzolo.it

 

Share This